STEFANO DAL SANTO, GRINTA E DETERMINAZIONE

21/08/2018

Comunicato Stampa n°5 – Stagione 2018-2019 - Ad una settimana dall’inizio della preparazione atletica per la stagione 2018-2019, quale migliore occasione per scambiare due chiacchiere con Stefano Dal Santo, nato e cresciuto a Breganze...
Ad una settimana dall’inizio della preparazione atletica per la stagione 2018-2019, quale migliore occasione per scambiare due chiacchiere con Stefano Dal Santo, nato e cresciuto a Breganze, uno di quei “tosi” uscito dalle giovanili ed ora caposaldo della prima squadra. Classe 1993, si è ritagliato con il tempo il suo ruolo, l’anno scorso anche chiamato in Nazionale nel Torneo di Montreux: “Sono stati anni molto duri e di grande lavoro e sacrificio. Ero ad un bivio nella mia carriera quattro anni fa, quando ho terminato la mia carriera giovanile. Cabestany mi ha dato fiducia e mi ha dato ulteriori stimoli per crescere: non sono un giocatore molto tecnico ma la mia grinta e determinazione mi hanno portato ad essere un elemento fondamentale per il Breganze. L’arrivo del tecnico catalano ha cambiato non solo le sorti della nostra squadra ma ha cambiato anche la mentalità di tutto il movimento rossonero, accrescendo la necessità di curare ancora di più i giovani e creando dei progetti ad esempio, proprio come il Campus estivo, che curo dalla sua nascita”.

Stefano fa parte di una delle generazioni più proficue del vivaio breganzese, l’anno dei Gnata e Ghirardello, tutti e tre facenti parte della Nazionale Under 20 nel 2011 quando riuscì a vincere la prima storica medaglia (delle due) di bronzo ai Mondiali a Barcelos: “Era un gruppo fantastico per molti anni, dentro e fuori pista, in un momento di grande espansione della squadra di hockey del paese. Le strade poi si sono divise ma penso che tutti e tre stiamo facendo delle carriere di primo livello. Merito della società ma anche dei genitori che ci hanno permesso di lavorare con tranquillità e serenità per tutta la nostra carriera giovanile. Ora però non è più così: faccio anche l’allenatore da diversi anni, ma il clima non è più lo stesso. Anche parlando con altri colleghi, è tutto il mondo sportivo giovanile che è cambiato: i genitori sono sempre più presenti nelle scelte ed i figli non riescono a giocare con la stessa serenità che avevamo noi. Auspico che nel nostro piccolo riusciremo a migliorare, perché non è certo questo il modo di fare sport”.

Carattere determinato anche in pista, Stefano rappresenta il giocatore-tipo che ogni allenatore vorrebbe, umiltà e dedizione, cura dei dettagli e voglia di migliorare: “Sì, ma non è stato facile. Solo grazie alle esperienze maturate negli ultimi 4 anni ho trovato la mia dimensione. Da ogni professionista passato a Breganze ho imparato a migliorarmi sempre di più, dalla palestra al modo di vedere questo sport, ed ora toccherà a me dare tutto il possibile alla causa rossonera. Anche il lavoro sul campus è stato fondamentale: quest’anno la presenza di Mir e Cabestany ha alzato la qualità, dimostrandomi due modi diversi di lavorare che porterò per sempre nel mio cassetto.”

La conferma in rossonero ed una nuova stagione ormai alle porte: “Il gruppo cambierà molto dalla scorsa stagione: già è cambiato l’approccio con Diego Mir che ci ha già preparato da giugno di cosa ci aspetterà. La curiosità è tanta e pure la voglia di rifarsi dopo una stagione non proprio terminata bene, nonostante abbiamo raggiunto ottimi risultati come le storiche semifinale dei playoff e della coppa CERS. Teixido lo conosciamo è una sicurezza, come Martinez, Mitjans e Muglia: dovremo aiutarli noi ad integrarsi prima possibile. Ma sono sicuro che lo faranno presto e come mai successo nel passato: a fianco abbiamo anche una tifoseria prima in Italia per passione e attaccamento. Non smetterò mai di ringraziarli per il sostegno ad ogni gara: io c’ero quando il palazzetto era semivuoto e davvero non vorrei mai più ritornare indietro.”

Un consiglio a tutti quei ragazzi che ambiscono ad un posto in prima squadra: “Non abbattersi mai, prima di tutto. Io non ho mai trovato la strada spianata, anzi. Serve tempo e tanta passione per questo sport, capitalizzando tutti gli elementi positivi da ogni situazione. Volere è potere”.

Ufficio Stampa Hockey Breganze
 

Sponsor tecnico

Listino Nike

Listino Nike Team
Per informazioni inviare mail a segreteria@hockeybreganze.it

SCARICA PDF

Sponsor di maglia











Altri sponsor

Social network



Seguici su facebook!

Link utili

A.S.D. Hockey Breganze - Via Ferrarin, 1 - Breganze 36042 (VI) - E-mail: segreteria@hockeybreganze.it - Tel. 0445-300089 - P.I. 01537240242 

Sito generato con sistema PowerSport